Archivi Mensili: marzo 2014

Daje Italia, l’app che misura l’amore verso il tricolore

Se penso che i sondaggisti di qualche decennio fa preparavano domande che poi sottoponevano a un campione di persone con noiosissime telefonate senza mai poter esser sicuri che gli interrogati dicessero veramente come la pensavano… mi vien da ridere! Insomma:

Pubblicato in Storie dal futuro Taggato con: ,

Con grinta e passione ho costruito tutto senza mollare mai

Se dovessi trovare una parola per definirmi, userei imprenditrice. E’ quello che ho sempre sognato ed è quello che sono riuscita a realizzare con Ciao Tata, la ludoteca creata da da me e che tuttora gestisco a Milano da quasi

Pubblicato in Lavoro, Perù, Questa storia parla di Taggato con: ,

Quel loop che non mi permette di occuparmi del mio look

Sono partita dall’Albania il 31 agosto 2001. Avevo 19 anni. La temperatura era sui 23 gradi. In mano tenevo una valigia verde e una borsa. C’era con me la mia famiglia. Erano contenti per l’avventura che mi aspettava e non

Pubblicato in Albania, Studio Taggato con: , ,

Galeotto fu il violino e chi lo suonava

Sono un violinista e la cosa più importante per me è il mio violino. È l’oggetto più significativo della mia intera esistenza, lo strumento che mi dà da vivere, che mi accompagna sempre e sarà con me anche quando sarò

Pubblicato in Albania, Questa storia parla di, Studio Taggato con:

Dal Brasile a Torino, la rinascita e il dolce riscatto di Liliam

Il mio amore per i dolci e per le torte è iniziato a Recife, in Brasile dove sono nata 36 anni fa. Quando stavo per strada con gli altri bambini della favela vedevo sempre una pasticceria. La proprietaria Joana ci

Pubblicato in Brazile, Lavoro, Questa storia parla di Taggato con: ,

Il segreto della felicità è una chitarra

Che cos’è la felicità? Un sostantivo, un ideale… Non lo so, ma so che mi viene a trovare molto spesso. Bisogna svincolare questo termine dalla sua valenza commerciale, diventata quasi un must ossessivo per tanti che, non sapendo riconoscerle (secondo

Pubblicato in Famiglia, Marocco, Questa storia parla di Taggato con: ,

Tra due mondi sempre in compagnia di una scimmia

Da quando sono nato ( in quel di Calcutta nel 1983) nella mia famiglia ho sempre avuto qualcosa di scimmiesco. Qualcuno dei miei parenti mi chiedeva sempre se avevo perso la coda, o dove l’avevo nascosta. Ebbene sì, lo ammetto:

Pubblicato in Famiglia, India, Questa storia parla di Taggato con:

Vado al massimo quando vado su due ruote

Non mi sento un immigrato. Anche se sono nato a Budapest. Vengo solo da un altro paese, l’Ungheria che poi non è tanto diverso dall’Italia. Ma cominciamo dall’inizio. Mi chiamo Roland e ho 37 anni. Vivo a Roma dal 2009,

Pubblicato in Lavoro, Questa storia parla di, Ungheria Taggato con: